Libri e specchi

9 01 15 by

Poggiate a una parete a specchio ho sistemato pile e file di libri, tra i miei preferiti e più preziosi. Così ogni volta che mi metto davanti allo specchio non scorgo occhi o labbra per verificare i contorni della mia identità ma vedo titoli, mi riconosco in storie, annoto sguardi in lettere e mi rifletto su altri alfabeti invisibili dell’anima. E allora mi sento un po’ come una donna si sente quando si trucca: pronta. Per uscire, per presentarsi al di fuori dei propri limiti, per incontrare la sua parte di universo su misura.

.

.

  From_a_book_by_verde_verde_verde

Related Posts

Share This

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *