Vocabolario creativo: Fabbisogno

18 05 10 by

(ciò che occorre per soddisfare un bisogno)

  


  

Hai mai sentito il pizzico del desiderio? Quella puntura di spillo che dà valore all’esistenza e logora di grazia i sensi ed i pensieri – che sia sete, riposo o ambizione. Quel tarlo della mente compagno di notti insonni e risvegli repentini, che spreme dalle vene tutta l’energia con cui sei venuto al mondo – accompagnandoti per mano verso l’ultimo dei tuoi respiri. Quella foga nella pancia che ritorna, che volteggia vorticosa nei meandri delle tue più intime voglie, mentre con ogni centimetro dei muscoli sudi lo sforzo di resistere a desiderare, contro il tempo, contro lo spazio, contro l’amore, se serve.

Io l’ho sentito, un giorno. E’ arrivato lentamente, annunciato dal buio e dal freddo dello spirito. Non è così facile come sembra attirare quello vero, il desiderio autentico delle cose del mondo – che non si può andare a cercare, ho imparato. Arriva vicino a te lentamente, si insinua viscido e ingobrante negli spazi che vorresti solo tuoi, nei momenti in cui sopporti a stento l’aria. Nei momenti in cui non credi in niente perché ogni cosa è immagine – immaginata e fugace – del vuoto incolmabile che ci creiamo vivendo.

E’ in quei momenti che viene a sconvolgerti e drogarti. L’unica droga che cresce dentro, che ognuno produce per sé in fabbisogno sempre folle. La poesia. Non lo sai che è con te eppure sei solo una molecola nel suo universo di bellezza spietata. Vive con te da quando hai aperto gli occhi per la prima volta e – come un virus innestato nel dna del tuo essere – non ti abbandona mai del tutto e torna. Torna. Torna ancora. Il desiderio delle cose del mondo che si fa linfa, inchiostro, parola.
Che sia sete, riposo o ambizione. E’ il desiderio, col suo sapore agrodolce e pungente, ad essere desiderato.

  

Related Posts

Tags

Share This

1 Comment

  1. Ma che bella questa cosa… Ora che l’ho scoperta me li leggo tutti… Grande, complimenti!
    J

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *