Webgol e i reportage in pdf: Ondave’, diario scomodo dall’India

9 01 10 by

E’ sull’onda di nuove scoperte ed esigenze multimediali, sulla scia di novità editoriali, libri elettronici e kindle, che Antonio Sofi ha dato il via ad una scommessa unica nel suo genere: una collana di reportage scaricabili sottoforma di e-book, con il “marchio di garanzia” Webgol Edizioni.
E così Ondave, con l’avvincente racconto di Enrico Bianda e le straordinarie fotografie di Manuela Ladu che già avevamo seguito a puntate, diventa il primo reportage in pdf, scaricabile gratuitamente. Si evolve, in un batter di ciglia, in un intero documento da linkare, condividere, diffondere, un’emozione da concedersi e poi regalare, soffiare via nella Rete, un piccolo bagaglio di vita vissuta da assaporare e conservare sugli scaffali della propria libreria interiore.
Moschea, Delhi

  


Ondave’ è un viaggio in India senza tempo e senza pretese, un percorso che traduce il vivere on the way, in cammino. E’ un dipinto che si imprime nella memoria, in cui il Gange è un “fiume di morti, di escrementi, di batteri, di liquami. Fiume sacro e purulento, come una lunga, inguaribile ferita“.

La citazione che segue è tratta dal capitolo sul Tempio delle Scimmie, il Galta di Jaipur.

[…] E’ un post qualcosa questo luogo: vestigia, macerie, abbandono. Poca vita. Qualche frammento visibile di devozione. Guardiani che, più che altro, resistono.
La sera con il tramonto questo luogo trasfigura, appare fluorescente per una magia della luce che unisce la nebbia, i fari gialli che illuminano il centro della valle, le piccole lampade dei templi, la luna che illumina la notte.
Ed una voce, che gracchia come un flusso di coscienza. Una lettura continua, scritture, richiamo: da qualche parte un Sadu legge ad un microfono che amplifica attraverso i palazzi sventrati, la polvere e le urla delle scimmie. […]

Tempio delle Scimmie, Jaipur

  

SCARICA: PDF, 4,2 mega circa.

 

Related Posts

Tags

Share This

1 Comment

  1. Enrico è stato emozionante rileggerti dopo tanto tempo. Semplicemente unico.
    E.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *