Lo spazio tra due dolori

8 12 09 by

Lo spazio tra due dolori è una cicatrice fredda
Da truccare o abbellire con polvere d’oro
Da riscoprire piano quando arriva l’ora
Di partire

Guance rosse di luna
Notte nera che parla
La tua spada luccica e brilla e tu
Non puoi far altro che usarla
Gelida
Su di me

Lo spazio tra due dolori è una risata forte
Che inizia e finisce con un sospiro leggero
Scivola sulla pelle e brucia
Colpisce e sazia, senza remore

Il fuoco si avvicina
Dalla mia bocca a quella del silenzio
Palpita e brucia folle
Come le ore che mi separano
Dal mare

Lo spazio tra due dolori è questa notte insonne
Gli angoli delle pareti tacciono
Ma sembrano dirmi qualcosa
Di te e di me, della luce e dell’ombra
Di quanto è freddo il cielo
Se lo guardi troppo
Negli occhi

 

Related Posts

Tags

Share This

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *