L’economia più bizzarra del mondo: il pericoloso commercio dei nidi di rondine

18 09 08 by

Su L’Espresso di febbraio è stato pubblicato un reportage di Eric Valli, eccellente fotoreporter, che ci riporta una storia speciale da un luogo ai confini della Terra: 150 isole nel mare di Andaman, al largo della Thailandia, che custodiscono un’infinità di enormi grotte al cui interno vivono migliaia di rondini. I loro nidi, l’ingrediente più prezioso della cucina cinese, scatenano una vera e propria caccia al tesoro, con tanto di guerre, minacce e omicidi. Un chilo di nidi di rondine può arrivare a costare 3.500 euro sul mercato di Hong Kong, e gli esperti arrampicatori lavorano al buio ogni giorno sfidando le grotte e raccogliendo i nidi.
Il reporter Eric Valli li ha seguiti, con coraggio e passione.

[…] Il vecchio stava davanti a me, a petto nudo. Mi sono alzato e ho scosso la testa, mentre lui, davanti a un fascio di alti fusti di bambù, mi ha chiesto di levarmi le scarpe. Tutto è cominciato così. E mi sono ritrovato, all’improvviso, a 100 metri d’altezza, in equilibrio instabile su un ponte di canne e di liane. Impietrito. Affascinato.
In grotte come queste, da una generazione all’altra, degli uomini rischiano la propria vita su fragili strutture di bambù per andare a raccogliere un tesoro che guardie armate proteggono dai ladri […]

  

Related Posts

Tags

Share This

1 Comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *