Italia.it, la saga continua

22 05 07 by

Dopo questo, questo, e questo, e soprattutto questo, purtroppo ritorna ad essere più che mai necessario ricominciare a parlare del portale della vergogna.
E’ vero, lo ammetto, faccio parte di quella penosa, generica ed indistinta massa di cittadini illusi e speranzosi che hanno firmato la petizione per la trasparenza, per la messa a disposizione della documentazione relativa alla realizzazione del porcale.
Ebbene, la risposta è arrivata. Pensavate finisse qui, con un bel “e vissero per sempre felici e contenti”? Che sognatori, questi italiani: la risposta, o meglio, l’ennesima porta in faccia, è arrivata. Leggetela in PDF.
Non mi resta che citare il carissimo Luca:

Come fare? In attesa di iniziative specifiche, di cui vi invitiamo a farvi portatori, rimaniamo generici: tiriamo su un casino. Rumoreggiamo. Facciamo circolare le informazioni.
Il .pdf è qui, con nomi cognomi e indirizzi, a vostra disposizione. Parlatene sui vostri blog, inviatelo ai media, web e non, fatelo girare, commentatelo.

E, soprattutto, ogni volta che andate a lavoro, o controllate la vostra busta paga, non dimenticate di ripetere il mantra del contribuente italiano: il “generico ed indistinto interesse di ogni cittadino al buon andamento dell’azione amministrativa” non è “una posizione giuridicamente tutelata”.

E allora tiriamoci su. Rumoreggiamo.

Related Posts

Tags

Share This

19 Comments

  1. Si, una notizia decisamente da diffondere. Il fatto che nella PA ci siano persone che ritengono di non dover rendicontare i soldi (NOSTRI!) che spendono lo trovo a dir poco scandaloso !!

  2. Cavoli sta notizia mi fa davvero cominciare la giornata nel migliore dei modi…

  3. Sarò pessimista, ma francamente non mi aspettavo di più… In Italia le battaglie alla Don Quisciotte purtroppo si sprecano! Forse cercando l’interessamento di “Report”… (un bel “Come è andata a finire?”)

    PS: Carino questo template del blog.. 🙂

  4. @s.b.: a dir poco…è dire poco!!

    @captain’s charisma: il buongiorno si vede dal mattino 😛

    @alex: anch’io non mi aspettavo molto di più… però, sai, quando ti ritrovi davanti un risultato reale ci si rimane davvero male lo stesso…
    Però non sono d’accordo con te quando la chiami una battaglia alla Don Chisciotte: Scandaloitaliano, ti assicuro, ha sollevato un gran polverone che non è sprecato.
    Certo che sei proprio nichilista tu (mi riferisco anche alla tua idea su degrado delle città e secondlife)…
    Bisogna lottare per ciò in cui si crede!! Se no non se ne esce!!

    “Non esiste delitto, inganno, trucco, imbroglio e vizio che non vivano della loro segretezza. Portate alla luce del giorno questi segreti, descriveteli, rendeteli ridicoli agli occhi di tutti e prima o poi la pubblica opinione li getterà via. La sola divulgazione di per sè non è forse sufficiente, ma è l’unico mezzo senza il quale falliscono tutti gli altri”.
    Joseph Pulitzer

    Fate girare il PDF! 🙂

  5. enore savoia

  6. Bhè un portale costato 50/60 centesimi per ogni cittadino italiano … mi sembra veramente una eresia una petizione del genere [niente contro di te ma generalizzo] Quando ci sono Ospedali mai usati , strutture, etc etc che sono costate molto ma molto di più : Almeno italia.it fà sperare in un ritorno d’immagine turistico … se visiti i vari siti ufficiali europei .. sono drammatici e italia.it lo considero un fiore all’occhiello 🙂

    2 anni di lavoro alle spalle, uno staff di tecnici da pagare , traduttori, fotografi e quant’altro !

    il sito online adesso è costato 9,6 milioni di euro (per lo sviluppo tecnologico) + 1 milione di euro (per gara, primi contenuti, etc). In totale fa 10,6 milioni di euro.

    Restano ancora circa 35 milioni di euro (o perlomeno altri 14, se togliamo i 21 destinati alle Regioni).

    Blog MyTech Mondadori – Anna Masera ha intervistato Roberto Falavolti amministratore delegato di “Si Innovazione Italia”

    buon weekend !

  7. enore savoia

    Scusami il doppio commento ..ma pochi mesi fà sulle pagine di edit il blog di HTMl.it per la gestione di un semplice corporate blog si sparavano cifre da 200/600 euro l’ora … se facciamo due conti IBM è stata economica 🙂

  8. Guarda…rimango eSTEREOfatta!!!

  9. enore savoia

    🙂 una semplice paginetta per una ditta .. due parole e grafica molto scadente … viene a costare dai 2000/5000 euro [questi sono i professionisti web] ed addirittura scadente di webstandards = html pietoso !

  10. 1) una ditta DECIDE come spendere i PROPRI soldi

    2) i contenuti completamente sballati su geografia/storia/riferimenti in Italia per turisti sono più che una grafica scadente per una paginetta per una ditta

    3) per non parlare di logo, usabilità, e mille altre cose che non ti sto ad elencare

    4,5,6,7…) non ho nemmeno voglia di rispondere ad un discorso del genere, anche perchè è tutto scritto su Scandaloitaliano.it 🙂

    …100) hai curato la grafica e/o i contenuti del porcale?
    oppure non paghi le tasse?
    oppure sei l’alter ego di Rutelli?
    😛

  11. enore savoia

    non sono l’alter ego di Rutelli esprimo solo una mia personale opinione … il mondo è bello proprio perchè vario ! ripeto 35 milioni di euro fanno gola a molti e non sono meglio di IBM … e italia.it rimane un fiore all’occhiello in un contesto europeo .. ma chi ne sà solo parlare mi dice ben poco … fatti non parole ! saluti !

  12. enore savoia

    1] pago le tasse come ogni cittadino italiano

    2] non mi lamento per 60 centesimi che mi è costato

    3] lo ho navigato sia io che un ipovedente sin dai primi giorni di vita con browser testuali e screen readers [positivamente]

    5] Abito in una zona termale che vive di turismo e spero che il portale riesca ad incrementare il relativo richiamo !

    6] Su una sola cosa hai ragione … che poteva essere fatto sin da subito da enti statali visto che abbiamo tecnici di alto livello … un vero e proprio prodotto made in italy ..a cui potevano partecipare università , grafici , fotografi ripagandoli con borse di studio ! Non lo ho mai negato !

    7] non capisco queste tue prese di posizione nei miei confronti … sono venuto ad esprimere una opinione personale ..con educazione .. sei troppo sopra le righe mia cara !

    8] se a te piace leggere topolino pensando di leggere la divina commedia ..libera di farlo ! tolgo il disturbo !

  13. Se ti piace esprimere la tua opinione (“Su una sola cosa hai ragione” non mi sembra un’espressione di opinione) senza che gli altri possano risponderti, scusami tanto, la prossima volta ti lascerò parlare da solo (sempre che io non sia d’accordo con te) ok? 🙂

    ps. non leggo topolino e non mi disturbi affatto 🙂

  14. enore savoia

    ti senti competente? è farina del tuo sacco? NO! quindi hai ragione solo a criticare costi eccessivi !

  15. enore, mi stupisce questo tuo lato acido 😛
    ma visto che insisti, ti rispondo…

    1)cosa intendi per competente? penso che sia alla portata di tutti la consapevolezza delle porcherie che hanno fatto e che stanno facendo.

    2)cosa intendi per farina del mio sacco? ho collaborato ATTIVAMENTE per i contenuti di Scandaloitaliano.

    3)quest'”hai ragione solo…” non ti sembra presuntuoso per uno che predica l'”espressione di opinioni”? In parole povere: chi sei tu per dire su cosa ho ragione e su cosa ho torto? discutiamone, sì, ma con rispetto dell’opinione dell’altro 🙂

    4)io non critico i costi eccessivi, quello purtroppo è il lato minore di tutta la faccenda…

    Sempre a tua disposizione per lo sfogo di frustrazioni represse, ti saluto e ti aspetto 😛

  16. enore savoia

    mi sembra che stai andando in leggera contraddizione con te stessa

    [4)io non critico i costi eccessivi, quello purtroppo è il lato minore di tutta la faccenda…]

    e il perchè di questa petizione? solo per un fattore contenuti ?

    Mi guarderei bene dall’essere acido e spero di non venire frainteso ..ho il massimo rispetto sia di te che dei tuoi compagni di laboratorio ! Se a volte si và oltre le righe lo si fà anche per una certa prevenzione … io non sono nessuno ma ho varie competenze per valutare la tecnica di un sito ! Visto che le applico ! Altri ne parlano solamente! tecnologicamente parlando usare le tabelle è sorpassato [ok] le hanno usate .. ma hanno anche rispettato delle linee guida imposte, come del resto tempi di consegna [cosi su due piedi non mi viene a mente il congresso/manifestazione a cui doveva essere presentato] come avrai certamente letto nei primi giorni di vita era particolarmente lenta la sua navigazione … ok .. io al tempo lo ho testato su alexa e non puoi renderti conto di che picchi di traffico ha subito il portale … in 2 giorni era sempre ai massimi livelli e un server pur sempre ottimo che sia ha i suoi limiti ! dopo solo 12/24 ore hanno eliminato l’aborro della presentazione [orripilante] evidentemente doveva essere presentato cosi 🙂 … tutti parlavano di contenuti [tecnici] non conformi con le normative Stanca [bufala le rispettava ] io e Francesco Grossi [Ipovedente] ce lo siamo girato interamente con browser testuali [lynx] e screen-reader jaws [ottimo] chiedevo sempre il parere di Francesco durante la navigazione e non aveva problemi ! per il resto è storia i contenuti [testuali] scarseggiavano e scarseggiano ancora [tutto è perfettibile] ma quei 45 milioni sono stati stanziati per un intero progetto e non solo per un sito/portale .. e gran parte di essi vanno alle regioni per il loro sviluppo turistico … [poi lo sai meglio di me, chi mangia di piu fà fagotto] … ecco il mio perchè !

    come altrettanto ti facevo notare durante il bloglab di firenze .. non discuto un layout con sfondo nero , ma bensi discuto la cromaticità e contrasto dei colori usati per i testi e la relativa misura dei fonts .. i tuoi contenuti mi hanno lasciato senza parole e passavo spesso a leggerti … come ti ho evidenziato ! E qui dico perchè non potenziarli e renderli piu fruibili aumentandone ulteriormente il loro valore? ..

    sai forse troppe volte ci siamo fraitesi ! a riguardo di sfogare frustazioni represse dico solo … [con rispetto] stai sbagliando valutazione e persona .. io non vivo di blogging ..per me è una passione ! e faccio dei fatti!

    e qui tiro una linea che non permetto che tu sorpassi anche per un fattore di rispetto … perchè io non ti ho mai offesa e sempre rispettata … se fraintendi non è un mio problema ! Buon lavoro e dai il massimo di te stessa come stai facendo … spero di esserti stato chiaro !

  17. enore savoia

    e non darmi dell’AlterEgo da Rutelli che nei video tradotti in varie lingue era troppo comico =))

    Ciao 😉

  18. “e qui tiro una linea che non permetto che tu sorpassi anche per un fattore di rispetto”

    …wow…della serie “ora dico tutto quello che mi pare e tu non ti devi permettere di rispondere…
    …agli ordini!

    😉 Ciao

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *