Firenze e il suo silenzio

29 04 07 by

Ci sono notti in cui Firenze, illuminata solo dalla luna e da qualche lampione indiscreto, brilla. Sono notti in cui il suo vestito da signora aristocratica mostra i segreti di una bambina troppo cresciuta, ancora curiosa, ma ugualmente aggraziata.
Ci sono sere, a Firenze, dove tutto appare sussurrato, intravisto, origliato. Sono sere in cui può capitare di cogliere lo sguardo di un uomo assorto, il soffio di un vento leggero, la luce di una finestra ancora accesa, e allora ci si rende conto che in fondo, questa piccola città, è rimasta la stessa.
Gli stessi sono i tetti che la separano dal cielo, questi tetti tutti rossi che si scaldano quando arriva aprile; gli stessi sono i personaggi che si occupano delle loro botteghe, le stesse sono le espressioni di vita che si scambiano l’un l’altro. La medesima arte di un tempo, seppur soffocata da questi cinici tempi, pullula agli angoli delle strade, chiede un po’ di comprensione, elemosina una qualche ammirazione.
E’ sempre lei, Firenze, seppur implicitamente invasa, seppur costellata di finzioni, magie ed accoglienze vertiginose.
Una cosa sola, però, non si trova. Le voci.
Nel furore della folla, nel chiasso delle fiumane, chi dice più qualcosa, chi pronuncia più parole?

Related Posts

Tags

Share This

4 Comments

  1. Quando penso alla mia Firenze mi sembra che le parole di Calvino per la città di Aglaura si adattino alla perfezione:

    “…. a certe ore, in certi scorci di strade, vedi aprirtisi davanti il sospetto di qualcosa di inconfondibile, di raro, magari di magnifico; vorresti dire cos’e’, ma tutto quello che s’e’ detto di Aglaura finore imprigiona le parole e ti obbliga a ridire anziche’ a dire.”
    Per scoprire Firenze bisogna prenderla di sorpresa e a piccole dosi. Ma quanti di quelli che la visitano ci riescono?

  2. d’accordo con stefano…è incredibile questo post! E le foto rendono davvero merito al testo: un accoppiamento perfetto!

  3. Si … Firenze la sera a qualcosa speciale …

    http://magliafirenze.blogspot.com

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *