Una ricetta dalla Sardegna: casadinas

4 04 07 by

Oggi vi propongo la ricetta per la preparazione delle “casadinas” o “pardulas” (in italiano chiamate formaggelle), un dolce tipico sardo che si prepara per le festività pasquali. Con le dosi consigliate, se ne ottengono una quarantina (quasi 3kg).
Scusate per la bassa qualità delle immagini ma, in mancanza della mia fotocamera digitale, ho scattato le foto (tutte tranne questa) dal cellulare.

  

Ingredienti per la preparazione della pasta:

  • 350g di farina
  • 350g di semola
  • 100g di strutto
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • Acqua tiepida (tanto quanto basta per ottenere un impasto omogeneo)

Ingredienti per la preparazione del ripieno:

  • 1kg di pecorino fresco grattugiato
  • 3 rossi d’uovo
  • 200g di zucchero
  • 2 bucce d’arancia grattugiate
  • 2 cucchiai di farina


Impastate la prima lista di ingredienti fino ad ottenere una pasta omogenea, grazie all’utilizzo della macchina apposita (Imperia), che va regolata al massimo.



Lavorate la pasta ottenuta per creare delle sfoglie sottili. Per ottenere ciò, regolate a 3 la distanza tra i cilindri della macchina. In mancanza della macchina, si può utilizzare un mattarello.


Dalla sfoglia ottenuta, ritagliate dei cerchi sottili (come quello nell’immagine precedente) con una rondella, prendendo come forma un piattino da caffè.


Man mano che ritagliate i cerchi, i contorni possono essere nuovamente lavorati nella macchina.

Nel frattempo avrete mescolato bene, in una zuppiera, la seconda lista di ingredienti per il ripieno:


Posizionatene un cucchiaio al centro di ognuno dei cerchi di sfoglia sottile.


Dopodichè sollevate i bordi del cerchio come a voler creare la forma di una ciotolina


e pizzicate i bordi in modo da ottenere questo effetto:


Infarinate una teglia, e posizionate le casadine distanziate un poco le une dalle altre.


Quando il forno raggiunge i 200 gradi centigradi, mettete la teglia e lasciatela, a piacere, dai 20 ai 30 minuti.

Buon appetito!

  

(hanno collaborato: mia nonna Anna e mia zia Rosella in cucina; mio cugino Nicolò in redazione)

CTRL + Q to Enable/Disable GoPhoto.it
CTRL + Q to Enable/Disable GoPhoto.it

Related Posts

Tags

Share This

4 Comments

  1. jan

    ..hehe..un pò complicato il discorso, forse era meglio che mettessi il posto dove comprarle, così le potevo assaggiare.. ;p

  2. mmm che bontà!! me ne mandi qualcuna già pronta?

  3. Anonymous

    le casadine…che bontà…

  4. le ho fatte seguendo passo passo, la tua ricetta….. sono fenomenali, viva la Sardegna!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *